Privacy Policy
Scroll to Top

FASHION DMG MODA

CARLO MAGRI HA PRESENTATO LA SUA SQUADRA A MILANO

  • Posted by admin on febbraio 7, 2017
CARLO MAGRI

L’ESPERIENZA DEL PASSATO AL SERVIZIO DEL FUTURO…

CARLO MAGRI HA PRESENTATO LA SUA SQUADRA A MILANO

CARLO MAGRI HA PRESENTATO LA SUA SQUADRA A MILANO

Carlo Magri e la sua squadra questa mattina, all’Hotel Gallia di Milano hanno presentato, con il vigore ed entusiasmo che ha contraddistinto tutta la campagna elettorale, il dettagliato programma ed i progetti in vista dell’Assemblea di Rimini del prossimo 26 febbraio. A condurre la conferenza Marco Bellinazzo, giornalista del Sole 24 Ore, che ha saputo rendere snello e veloce l’incontro, ricco di contenuti e di spunti ma soprattutto di proposte. 

Questa la sintesi degli interventi:

CARLO MAGRIL’esordio al presidente Magri che ha fatto subito leva sulla passione e sull’emozione che lo ha portato a ricandidarsi.

“  L’entusiasmo che metto credo sia incontestabile. Sono quarant’anni, prima da dirigente di società a Parma e poi da Presidente Federale, che metto tutta la mia passione nella pallavolo. La nostra è una storia molto bella. Ho vissuto tutta l’epopea della pallavolo, dai tempi pionieristici al periodo d’oro della nazionale di Velasco. Gli ultimi 20 anni da presidente nei quali i risultati credo siano sotto gli occhi di tutti. Se il nostro sport è il secondo per numero di tesserati dopo il calcio qualcosa vorrà pur dire. Confesso che la candidatura di Cattaneo mi ha sorpreso ma al contempo stimolato perchè credo che questo confronto elettorale sia importante per tutto il nostro movimento. Abbiamo messo in piedi una squadra nuova e giovane. E se è vero che la pallavolo è uno sport in cui le donne sono protagoniste assolute abbiamo ritenuto giusto portare quattro qualificate professionalità femminili all’interno del nostro gruppo. Il loro contributo, come quello degli altri, sarà fondamentale per migliorare. Rinnovamento nella continuità perché vogliamo crescere e far crescere la pallavolo partendo però da quanto di positivo fatto in questi anni.

Continueremo nella politica dei grandi eventi, nei quali crediamo fortemente.

Non soltanto l’appuntamento con i Mondiali che ci accingiamo ad organizzare il prossimo anno ma anche il Grand Slam Beach Volley al Foro Italico del prossimo giugno.

Lavoreremo per implementare l’attività del Sitting Volley. Il nostro sogno e di portare le nostre nazionali alle Paralimpiadi, intanto il percorso è iniziato. Presto incontrerò Pancalli per dare ulteriore slancio alla disciplina.

Vogliamo realizzare un Centro Federale anche al Sud, come quello che esiste qui a Milano, ci sono i presupposti perchè il progetto si realizzi.

Ci sarebbero mille altre cose da dire e da fare. Abbiamo le idee chiare e stiamo lavorando per una Federazione al passo con i tempi”.

LUCIANO CECCHI: Luciano Cecchi, uno dei pochi che fa parte del Consiglio Federale uscente e candidato alla vice-Presidenza, sottolinea la rilevanza dei numeri che la pallavolo ha fatto registrare negli ultimi anni.

“Sono al fianco di Carlo Magri da anni e credo che insieme abbiamo fatto un percorso qualificante per la pallavolo. Abbiamo trovato nuovi spunti, come si evince dal programma, per migliorare ancora.

Volgendoci indietro mi preme dire che i numeri dimostrano che la nostra Federazione è viva. I numeri non sono un qualcosa di empirico. L’analisi compiuta dal Centro Studi Coni Servizi, dice inequivocabilmente, che nonostante crisi e recessione economica, la nostra Federazione ha tenuto per quel che concerne i  tesserati. Da sottolienare come, negli anni dei grandi eventi, l’implemento sia stato evidente. Nella stagione post mondiale 2010 si sia registrato addirittura una crescita del 7,5 %. Questo non significa che non si debbano ricercare nuove strategie per crescere ancora. Al di la di ciò mi preme dire che stiamo costruendo una Federazione al servizio delle società, che sono le nostre fondamenta. Lavoreremo inoltre per il Beach Volley che è cresciuto tantissimo ma la cui attività va implementata ed incentivata”.

GIANFRANCO FORMENTIN: Esperienza nella Commissione tecnica dell’FIVB e nell’organizzazione di grandi manifestazioni, Gianfranco Formentin l’altro candidato alla Vice-presidenza, pone l’accento sul grande appeal internazionale che l’Italia del Volley si è conquistata in questi anni.

“ L’esperienza all’estero mi ha fatto toccare con mano come il nostro modello sia seguito ed ammirato da molte federazioni, non solo per quello che concerne l’aspetto tecnico ma anche e soprattutto per quello organizzativo. In molti ci ammirano per quel che facciamo per il mini-volley, per il beach, per la formazione dei tecnici.

Siamo bravi ad organizzare eventi che portano indubbiamente risorse ed immagine a tutta la pallavolo.

Fra i punti del programma voglio porre l’accento su quello relativo al tesseramento. Saremo molto attenti alla multirazzialità e all’integrazione perché la pallavolo deve assolvere anche a questa importante funzione sociale. Cercheremo di snellire le procedure per il cambio di maglia da parte degli atleti, trovando una formula che non penalizzi le società le quali hanno plasmato e costruito i talenti. E’ nostra intenzione eliminare i motivi di litigiosità fra i club, a tutela di tutti”.

ANTONELLA DEL CORE: Dalla maglia azzurra alla scelta di scendere in campo, Antonella Del Core ci mette tutta la sua grinta.

“Vorrei sottolineare quanto sia stato importante un progetto come il Club Italia per la nostra pallavolo. Io ho vissuto l’esperienza per un solo anno ma devo dire che è stata altamente formativa. Oggi oltretutto offre anche la possibilità di giocare campionati di eccellenza e questo non potrà che accrescere la qualità dei nostri ragazzi e ragazze. E’ un fiore all’occhiello che ci invidiano molti altri sport e al quale continueremo a prestare la massima attenzione”.

MARCO BERGONZI: Il giovane candidato, che ha formato la sua esperienza alla presidenza del Comitato di Piacenza, vuole far rilevare quanto sia importante l’attività dei piccoli club sul territorio.

“La pallavolo di vertice non esisterebbe senza la base. La nostra squadra ha questo principio come punto di riferimento. Vogliamo essere da supporto alle società fornendo loro strumenti funzionali. Mi riferisco soprattutto ai sistemi informatici che vogliamo  rendere semplici ed accessibili. Saremo sempre attenti alle esigenze del territorio ascoltando da vicino ogni realtà locale”.

GIUSI CENEDESE: Nella squadra di Carlo Magri Giusi Cenedese, laureata in economia aziendale, ha messo a disposizione la sua esperienza professionale per dare sostegno alle società nel contorto rapporto con la fiscalità.

“Uno dei punti focali del nostro programma è quello relativo all’aspetto fiscale. La Fipav si è già dotata di uno sportello fiscale molto valido ma vogliamo valorizzarlo per dare ulteriore tutela i club, soprattutto nel vessatorio rapporto che hanno con l’Agenzia delle Entrate, fornendo gli strumenti e le competenze necessarie.  Vogliamo inoltre gantantire tutela legale alle società stesse ed istituire la figura del difensore civico per risolvere i contenziosi”.

ALESSANDRA MARZARI: Medico chirurgo e presidente di club di serie A Alessandra Marzari, candidata al consiglio federale, ha messo tutto il suo entusiamo e la sua competenza al servizio della squadra.

“ All’inizio volevo tenermi fuori dall’agone elettorale, mi sono lasciata convincere da Carlo Magri e da questo bellissimo gruppo con il quale abbiamo costruito un programma condiviso.

Partiamo dal fondo di garanzia. Credo sia uno degli aspetti più rilevanti del nostro progetto e che darà la possibilità alle società di trovare risorse in un momento particolarmente difficile come quello di oggi.

Un altro dei punti che mi sta particolarmente a cuore è quello della formazione di tutte le componenti, dai tecnici, ai dirigenti ai fisioterapisti. Dobbiamo implementare il rapporto con la Scuola dello Sport che ci permetterà di avere gli strumenti per qualificare chi opera nel nostro mondo.

Un altro obiettivo che mi pongo è quello di creare le premesse per un rapporto di collaborazione fra la Federazione e le leghe uscendo dalla fase conflittuale che si è vissuta in passato. Per questo auspico la creazione di commissioni paritetiche, aperte a società grandi e piccole, che permettano di sviscerare le problematiche e di studiarne le soluzioni”.

ANTONINO DI LIBERTO: Dirigente delle Politiche Sportive al Ministero della Pubblica Istruzione Antonio Di Liberto parla soprattutto dell’importanza del rapporto fra Federazione e mondo della scuola.

“Da uomo del sud lasciatemi dire quanto sia importante questo connubio. All’interno degli istituti scolastici le società trovano importanti punti di riferimento per svolgere l’attività altrimenti penalizzata da carenze di strutture”.

AGOSTINO PANTANI: Da Agostino Pantani ancora una sottolineatura sull’importanza dell’organizzazione dei grandi eventi.

“Mi sono occupato dell’organizzazione di grandi manifestazioni e credo fermamente nella loro importanza, intanto come volano per la popolarità del volley ma anche come fonte di risorse per i COL che organizzano, da riversare nell’attività di base. Non parlo solo di Mondiali ma anche di eventi per i Club come la recente Final Four di Coppa Italia, ospitata a Bologna, davanti a tanta gente, eo di manifestazioni di piazza riservate ai bambini come quella recentissima svoltasi a Pisa sotto la Torre, uno spot meraviglioso per il nostro sport”.

ANNA FENOS: Anna Fenos ha parlato di beach volley.

“E’ certamente lo sport del futuro. Dalle mie parti si è cominciato con un campetto, che poi, vista la grande affluenza sono diventati cinque ed hanno permesso a tanti giovani di praticare questo meraviglioso sport. Siamo orgogliosi di aver prodotto un Campione come Alex Ranghieri che ha fatto grandi cose alle recenti Olimpiadi. In Federazione voglio portare il mio contributo per la crescita di questa disciplina”.  

Presenti fra gli altri il candidato a Revisore dei Conti Francesco Marcetti e Massimo Manelli, in rappresentanza di Assolombardia.

FASHIONDMG