Privacy Policy
Scroll to Top

FASHION DMG MODA

Giuliana Mancinelli Bonafaccia

Siamo lieti di segnalarvi che la designer romana Giuliana Mancinelli Bonafaccia esporrà le sue creazioni all’interno della Jewellery Room, durante la Copenhagen Fashion Week, che avrà inizio il 1 febbraio. Studio DModa

The labyrinth of invisible pathways which meander all over Australia and are known to Europeans as “Dreaming-tracks” or “Songlines”; to the Aboriginals as the “Footprints of the Ancestors” or the “Way of the Lore

Songlines, Bruce Chatwin, 1987

 

Sulle tracce di un antico percorso, attraversando il deserto australiano, nasce la nuova collezione “Songlines” di Giuliana Mancinelli Bonafaccia. Due i Romanzi che hanno affascinato la memoria della designer romana: “Tracks” autobiografia della scrittrice Robyn Davidson, che nel 1977 attraversò in solitaria proprio il deserto australiano e “The Songlines” di Bruce Chatwin, raccolta di indagini sulla tradizione aborigena dei canti rituali che rappresentano i miti della creazione, da cui songline o il sentiero dei sogni.

Nascono così bracciali, orecchini e anelli che sintetizzano avvallamenti, rilievi e dune imitando i paesaggi aridi e le valle curvilinee a sud dell’equatore, a cui fanno da contraltare linee e onde dal mood essenziale. Tracce di vita nei gioielli dall’appeal nomade: mini orecchini, pendenti e bracciali contenuti nelle dimensioni, ma di grande carattere espressivo.

Decisi i cromatismi nelle galvaniche a contrasto o full color con bagni in oro 18kt, rodio e rutenio ultrablack, mentre i cristalli Swarovsky, a completare fedine e piercing, sono declinati nella versione white crystal e black jet.

Giuliana Mancinelli Bonafaccia partecipa alla Copenhagen Fashion Week

FASHIONDMG-1